SCUOLA & ESPERIENZE PROFESSIONALIZZANTI

SCUOLA E FORMAZIONE PROFESSIONALE Molti dei nostri ospiti presentano situazioni scolastiche deficitarie o in parte compromesse. A questo scopo, in collaborazione con le scuole del territorio si sono promosse azioni di sostegno diversificando l’offerta didattica in modo armonico e flessibile: 1) Percorsi scolastici standard presso le scuole medie e superiori. Sandra Garzotti ha il difficile compito di occuparsi dei dopo-scuola pomeridiani in comunità. 2) Percorsi scolastici pomeridiani, organizzati dalla scuola media “Frattini”di Legnago, per rispondere specificatamente alle esigenze della nostra comunità; in una logica sinergica, l’insegnante è affiancato da un nostro educatore. 3) Corsi formativi-professionalizzanti co-progettati presso l’Enaip di Legnago

LABORATORI DI LAVORO E TIROCINI FORMATIVI Per molti dei nostri ospiti l’ingresso in comunità coincide con la possibilità di sperimentarsi per la prima volta con esperienze più o meno formalizzate di lavoro. Il percorso educativo individualizzato, nel rispetto delle singole progettualità prevede: 1- tre volte la settimana,( per chi non è impegnato in percorsi scolastici/formativi), il maestro del lavoro (Giovanni Pernechele), organizza dei laboratori di lavoro sganciati dalle attività educative. E’ possibile così fare esperienza concreta di quali prerequisiti siano indispensabili per poter accedere al mondo del lavoro ( rapporto veglia-sonno, puntualità, rispetto degli orari, capacità di rispettare le consegne, soglia di attenzione, precisione, ecc). Inoltre diventa strumento per promuovere nel giovane il compimento di un adeguato esame di realtà, rispetto alle idee di sé e alle motivazioni personali; cogliendo anche eventuali abilità sociali inespresse o garantendone la promozione attraverso l’esperienza vicaria (1). 2- Presso l’Ostello della gioventù “Adige” , ed il vicino ristorante “Corte Samuele”; i più intraprendenti possono cimentarsi in percorsi professionali ad hoc (come pizzaioli, camerieri, collaborando nella gestione di eventi) , mediante stipula di apposito contratto di “Tirocinio di formazione e orientamento”. La stretta collaborazione con queste due realtà, ci permette di favorire occasioni formative in autonomia, garantendo comunque un contesto protetto di forte coordinamento, data la vicinanza fisica con la comunità. 3- Tirocini di formazione e orientamento con aziende del territorio, sensibili alle storie dei nostri giovani. Presso queste imprese, è stato individuando un Tutor aziendale che concretamente affianca il giovane, disponibile nei fatti a mantenere un rapporto di scambio comunicativo con l’educatore referente del caso. In molti casi queste iniziative si sono trasformate in contratti di lavoro stabili 4- Attività di Orientamento con le agenzie del territorio ed in particolare con il Centro per l’Impiego di Legnago

(1) “Quasi ogni forma di apprendimento ricavato dall’esperienza diretta può essere vicariato osservando il comportamento degli altri nelle stesse situazioni o in contesti simili (…), gli osservatori ne ricavano strategie generali per la risoluzione di problemi e incrementano la convinzione di possedere anch’essi le capacità necessarie per riuscire in situazioni analoghe(…) D’altra parte, osservare i successi di qualcuno che possiede abilità decisamente superiori conduce semplicemente a considerare il risultato come irraggiungibile o comunque fuori dalla portata”. Cfr: Bonino S; Cattelino E. (a cura di); La prevenzione in adolescenza, Edizioni Centro Studi Erickson, Gardolo (Tn), 2008, pag 100

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti