"PROGETTIAMOCI IL FUTURO" progetto "LA STRADA"

L’Associazione Iride è impegnata dal luglio 2007 con un Progetto intitolato “Energie Operose” rivolto ad adolescenti maschi residenti nel Comune di Legnago, a forte rischio di emarginazione e devianza, tra cui minori denunciati, con misure alternative al carcere, seguiti dall’USSM, che vivono in contesti familiari multiproblematici di isolamento ed abbandono, specie nell’area educativa/affettiva. Finanziato dal Comune di Legnago con inizio attività nel luglio 2007 Le finalità del progetto sono:contenere la devianza offrendo, attraverso un servizio di centro diurno, l’opportunità di percorsi di osservazione e orientamento mediante progetti personalizzati concordati con i servizi pubblici competenti. Gli obiettivi sono: – Promuovere l’accoglienza, l’integrazione e l’inclusione dei ragazzi coinvolti nel progetto; – Facilitare l’assolvimento degli obblighi scolastici e formativi dei ragazzi rientranti nel Diritto Dovere alla Formazione; – Avvio in percorsi di orientamento occupazionale in ambienti protetti – Valorizzare e potenziare le risorse esistenti, soprattutto quelle delle cosiddette relazioni informali – Riconciliazione – riparazione del danno, per minori dell’area penale esterna; – Promozione personale; – Prevenzione. L e azioni sono: – Accoglienza-Accompagnamento: Centro diurno semiresidenziale: 18 ore settimanali per tre giorni; – Attività ludico-ricreative e di aggregazione (uso del tempo libero e accesso ai luoghi ricreativi del territorio) – Attività propedeutiche all’inserimento lavorativo (corsi brevi di formazione professionale) – Promozione della persona e sostegno alla crescita adolescenziale (colloqui con singoli utenti e famiglie appartenenza; incontri di rimotivazione e di sostegno scolastico per il conseguimento della licenza media; percorsi di legalità) – Attività di avvio all’inserimento lavorativo con tirocini formativi-borse lavoro. Il progetto è scaduto il 30/04/2008, ma è proseguito dal 01/04/2008 come Progetto “TiTutelo” con capofila Istituto don Calabria fino al 31/12/2008, E’ rivolto a favore dei minori, (italiani, nomadi, immigrati) del comune di Legnago, in forte rischio di abbandono, sfruttamento e marginalità sociale, tra cui minori denunciati, con misure alternative al carcere, seguiti dall’USSM di Venezia., con stessi obiettivi e stesse finalità . Il progetto iniziale prosegue dal 26/01/2009 con un nuovo progetto intitolato “Progettiamoci il futuro” finanziato dalla Regione Veneto (Dgr n. 868 del 08/04/2008, area Penale esterna – Minori e da fondi reperiti in proprio da privati (Fondazione Cariverona). E’ rivolto ad adolescenti/giovani dell’ULSS 21, in disagio sociale che vengono giudicati non adatti a curricoli scolastici tradizionali o a percorsi di formazione strutturati e di lunga durata e per i quali la partecipazione ad un’attività pratica rappresenta uno strumento socializzante con valenza pedagogica e terapeutica, atta ad integrare un programma riabilitativo e formativo di più ampia portata. E’ gestito dalla nostra Associazione in collaborazione con Fondazione Madonna di Lourdes e USSM di Venezia – Sez. Verona e in rete con Assessorato alle politiche sociali della Città di Legnago (Centro d’incontro D’Artagnan), Scuole Medie, Enaip, Istituto professionale di Stato di Legnago e l’Istituto don Calabria di Verona. Tale progetto ha le seguenti finalità: Finalità: 1) Proporre attività occupazionali, educative e formative per adolescenti/giovani privi di opportunità di inserimento lavorativo o di reinserimento scolastico e formativo già in carico ai servizi sociali o del circuito penale. 2) proporre percorsi di formazione umana e professionale, mediante “progetti personalizzati” concordati con i servizi pubblici competenti, ad adolescenti/giovani con gravi difficoltà di inserimento sociale (deficit di socializzazione, scarsa affidabilità, incapacità di mantenere impegni, incapacità di stare in ambienti strutturati se non per periodi ridotti e saltuari…) già in carico ai servizi sociali o del circuito penale; Le azioni, sono svolte presso la Fondazione Madonna di Lourdes di Cerea, che ha messo a disposizione degli spazi che saranno utilizzati come attività occupazionali nel settore della manutenzione del verde, della coltivazione degli ortaggi e nella cura di animali da cortile,, con lo scopo di promuovere attività formative di tipo teorico e pratico a sostegno di un percorso di autonomia personale anche economica attraverso l’acquisizione di conoscenze teoriche e di abilità pratiche. I ragazzi saranno seguiti da: un maestro di lavoro-volontario messo a disposizione dalla Fondazione Madonna di Lourdes; un maestro di lavoro-coordinatore (Giovanni Pernechele) del progetto occupazionale, educativo e formativo, collaboratore dell\’Associazione Iride onlus; un operatore educatore dipendente dell’Associazione Iride onlus.(Filippo Stella); é’ prevista inoltre la presenza, secondo programma, di docenti qualificati per le nozioni teoriche di base E’ previsto un servizio di trasporto e un servizio di mensa per gli utenti. L’attività occupazionale inizia il 26/01/2009 e prosegue per tutto il 2009.

VASCO ZANELLA

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti