LABORATORI 2009

LABORATORI 2009 Nominativo LaboratoriPresenzeAssenzePercentualeMarco (c)5950984,74Giuseppe (p)4945491,83Ivan (p)36261072,22Mario (p)139469,23Andrea (p)2520580Andrew (p)94534156,3Nourredine(p)4373616,28Simon (p)76641284,21Battista (p)51351668,62Usain (p)50371374Alex (p)54272750Giacomo (p)25151060Pietro (c)2011955Ismail (c)98188,89Tommaso (c) 53260Elia (c)117463,63Assan (c)1541126,66Totale63542121466,3(c) = circuito civile (p) = circuito penale

Considerazioni: I dati sopraindicati si riferiscono al periodo che va dal 2 Febbraio al 2 Ottobre 2009, l e sessioni effettive di laboratorio sono state 95. La cadenza trisettimanale non ha mai subito variazioni di calendario: il lunedì, il mercoledì ed il venerdì dalle ore 10 fino alle ore 11.30 (l’orario di chiusura del laboratorio non è mai fissa, ma legata alla fine del compito assegnato). I dati sopraindicati registrano le presenze,le assenze e la percentuale di presenza, ho omesso il dato riferito all’impegno (che comunque è registrato) che parte Scarso, Buono,Ottimo, per la complicazione e la lungaggine che prendeva tale riversamento di dati, rischiando fra l’altro di connotarli col mio giudizio soggettivo. Il primo dato evidente che emerge è il 66% di partecipazione complessiva ai laboratori, che è da ritenersi bassa,ma inficiata notevolmente dai dati fortemente negativi, di Nourredinne e di Assan. Una costante che ho osservato nei dati in mio possesso è che la partecipazione ai laboratori nel periodo successivo all’ingresso degli utenti che provengono dal circuito penale è molto elevata, per dire Benjamin nel primo mese di permanenza in comunità non ha mai saltato alcuna sessione di laboratorio, è nel prosieguo che si assistono cali e flessioni causati principalmente dall’emulazione di esempi negativi presenti in comunità penso ad un Andrew, Nourredinne ed a suo modo anche Assan. Ciò si riversa nell’atteggiamento personale che uno ha verso il laboratorio, chi una costrizione subita molto malvolentieri, chi si ritiene sottopagato ed eroga una sua personalissima prestazione, chi un’occasione comunque di mettersi via del grano e disincantarsi dalla solita monotonia comunitaria. Gli elementi più positivi in ambito penale come rendimento e partecipazione sono stati Giuseppe, Simon ed Usain, i primi due ascrivibili secondo me al pressing esercitato dall’educatore di riferimento, l’ultimo, nonostante i suoi malanni sanitari, ascrivibile alla perentorietà della propria assistente sociale nel dettare una severa obbligatorietà di partecipazione. In ambito degli utenti provenienti dal circuito civile abbaimo meno casistica e dati apparentemente omologhi come partecipazione ma assai divergenti nella qualità erogata rappresentati da Elia e Pietro, separati anche dall’approccio motivazionale, positivo il primo, negativo e scarico, il secondo. Manutenzione degli spazi domestici, manutenzione della corte nostra e quella del ristorante, un orto, tinteggiatura, riparazione ed assemblaggio bici, questo l’oggeto principale dei laboratori, sempre con un occhio alla spesa, tirando avanti sempre con quello che si ha, senza fare mai investimenti azzardati, Biagio ha comprato un decespugliatore..utilissimo. Penso per il futuro che l’obbiettivo che dovremo prefissarci è l’abbassamento del livello di indolenza, che ha sempre una derivazione negativa emulativa, stanare i senza status temporanei che vivono la transizione come vacanza e come dice Riccardo cadenzare, cadenzare i tempi della mattinata: Sveglia-Impegni domestici-Laboratorio.

* I nomi degli utenti sono stati cambiati e sono di fantasia, i dati sono invece autentici.

Karma/Jova

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti